Questo sito utilizza cookie che ci aiutano a migliorare i nostri servizi. Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie.

PRINCE2 nel marketing: un approccio più sofisticato

  • Update: 13/10/2020

Fino a poco tempo, non avevo mai sentito parlare del metodo PRINCE2® nel contesto del marketing; ora che l'ho fatto, mi rendo conto che molte delle mie precedenti sfide erano un problema di gestione del progetto. Negli ultimi anni, il marketing ha visto una transizione dalle campagne offline a quelle online / digitali e il ruolo del marketing manager è cambiato di pari passo. I grandi progetti web a cui ho lavorato in passato, tra cui una radicale ristrutturazione, nuove funzionalità e lo sviluppo di nuovi contenuti estesi, hanno richiesto tempo e risorse. E sebbene questi progetti web possano essere soddisfacenti su cui lavorare e migliorare la carriera, possono anche essere incredibilmente impegnativi e stressanti.

Avendo conseguito la certificazione PRINCE2, sono arrivato a comprendere il concetto di "Scope Change": qui viene coinvolto un numero crescente di parti interessate, vengono alla luce pezzi di informazioni e nuove caratteristiche o funzioni del prodotto possono essere richieste anche durante un progetto. Gli ostacoli che questo può creare aumentano la pressione e rendono difficile ottenere un risultato finale di successo.

Anche il cross-over della gestione del progetto tra marketing e lavoro con i reparti IT su progetti web sarebbe stato molto più semplice in passato con i principi PRINCE2, portando modi di lavoro strettamente allineati e un linguaggio condiviso in cui comunicare.

PRINCE2 in un contesto di marketing

Entrano in gioco tutti i sette principi del metodo PRINCE2 per le attività di marketing:

  1. Gestisci in base alle eccezioni - evita di dover fare riferimento a senior manager con problemi relativamente minori che comportano modifiche di costi, tempi, qualità, ambito, benefici e rischi definendo soglie di tolleranza.
  2. Ruoli e responsabilità definiti - una necessità fondamentale in quanto senza questa comprensione, il marketing manager (e qualsiasi altro stakeholder) può trovarsi in un panorama che cambia - a volte responsabile e talvolta no - e portare a tutti i tipi di incomprensioni e ipotesi sbagliate fatte da tutti feste.
  3. Giustificazione aziendale continua: gli operatori di marketing devono dimostrare che le campagne e le iniziative che propongono hanno un buon senso commerciale, sia per garantire loro i finanziamenti che per ottenere credibilità.
  4. Impara dall'esperienza: raccogli ciò che apprendi dalla gestione di progetti precedenti sul web e da altri progetti di marketing online di tutta l'azienda, non solo utilizzando ricerche di mercato e gruppi di pari per approfondimenti che possono avere un impatto sui risultati del progetto.
  5. Gestisci per fasi - questo evita di dover pensare al lavoro in un tutto unico, totalizzante; invece, puoi suddividerlo in attività gestibili. Un piano di marketing efficace potrebbe coinvolgere molteplici tattiche e attività: dallo sviluppo web alla pubblicità online, così come il supporto IT per alcune delle impostazioni di funzionalità di monitoraggio back-end del sito web per misurare l'efficacia delle campagne. Suddividere il lavoro in più fasi crea un ambiente di lavoro più controllato e meno stressante per tutti, facilita le revisioni periodiche dei progressi e offre l'opportunità di verificare che vi siano giustificazioni commerciali in corso.
  6. Focus sui prodotti - molte volte sui progetti web ho lottato con le parti interessate che articolavano nuove idee e visioni sul prodotto desiderato (sito web) dopo che la fase di ideazione era passata e un progetto web era in corso da tempo. Definire e concordare descrizioni dettagliate di cosa produrre e i criteri di approvazione avrebbe potuto evitare ripetizioni infinite.
  7. Su misura per adattarsi al progetto - la flessibilità di ridurre il metodo Prince2 per accogliere progetti di marketing di piccole e medie dimensioni lo rende facile da implementare in una vasta gamma di impostazioni e senza problemi.

Applicazione pratica del metodo PRINCE2

Dopo aver conseguito le mie certificazioni PRINCE2 Foundation e Practitioner, ero determinato a fare esperienza nell'applicazione del metodo. Pertanto, sono entrato a far parte del Project Management Institute, poiché c'è l'opportunità di volontariato. La mia azienda attuale, Ambiental Risk Analytics, specialista globale nella modellazione e nel rischio di alluvioni, è attualmente in un periodo di transizione e trasformazione digitale mentre sviluppiamo e introduciamo sul mercato un nuovo software di allerta multi-pericolo. Poiché ci sono molti project manager coinvolti in questo, l'azienda è stata positiva riguardo alla mia conoscenza e capacità di PRINCE2 di utilizzare le competenze come parte dell'attività di transizione.

Anche a livello personale, avere le competenze si sta rivelando prezioso nel mio coinvolgimento con il gruppo locale, come volontario alle prime armi nel comitato per l'istruzione del gruppo, è stato riconosciuto che essere qualificato PRINCE2 sarà utile nella gestione delle attività di gruppo per migliorare la comprensione e l'utilizzo della piattaforma di apprendimento educativo online da parte dei membri. Adattare i principi delle migliori pratiche PRINCE2 a un contesto di marketing significa essere più efficienti e di successo con i progetti; minimizza il rischio e la possibilità di fallimento e consente una migliore pianificazione e controlli, soprattutto quando si interagisce tra i dipartimenti e con gli stakeholder esterni.

Sono stato in grado di aumentare la mia comprensione del quadro più ampio, utilizzare le tecniche di pianificazione per raggiungere un livello più sofisticato di marketing e ottenere un maggiore rispetto come risultato.

Articolo di Stephanie Brain - Marketing Manager – Tradotto in Italiano da Claudio Restaino

Testimonials

  • Alessandra P. - Service Manager

    "Ho trovato questo corso molto interessante e utile. Ha dato alcune buone idee da applicare in azienda."

  • Marco B. - Project Manager

    "Un corso molto utile, varie esercitazioni e un tutor disponibile. Questa esperienza ha aumentato la mia professionalità."

Top

ITIL 4 Foundation | 22 - 23 ottobre'20 - iscrizione a 680 € OFFERTA -35%