Questo sito utilizza cookie che ci aiutano a migliorare i nostri servizi. Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie.

 
 
Sei qui: Home News Chiesi Farmaceutici, l'integrazione comincia dai dati
 
 
Farmaceutici

Per l'ottimale supporto di alcune applicazioni, Chiesi prevede l’adozione entro l'anno di dischi SSD (a stato solido) nei pool di storage. “L’uso di una quota di memorie flash ci consente di aumentare le performance del sistema storage senza dover cambiare modalità di gestione dei dati – precisano i responsabili IT - attraverso i cluster estenderemo servizi senza interruzioni di funzionamento”.

Lo storage unificato dei dati si accompagna con altri progetti di Chiesi a supporto dell’integrazione aziendale. “Pensiamo a un portale di comunicazione unificata: chat, e-mail, voce-video con l’autenticazione attraverso Microsoft Active Directory - spiega Stefani -. Si affianca all'estensione a tutto il Gruppo dell’ERP di SAP e della piattaforma di business intelligence dello stesso fornitore".

L’implementazione di SAP è terminata in Italia a gennaio ed sulla base dell'esperienza acquisita nella sede centrale, Chiesi la sta avviando in Francia e Inghilterra in attesa di portarla in tutte le 25 filiali a supporto di una maggiore integrazione dei processi business. Allo stesso modo l'azienda intende esportare dove c’è bisogno altri servizi IT, a cominciare dal supporto alla qualità.

“Oltre alla tecnologia, i partner del progetto ci hanno dato supporti per interpretare i dettami ITIL e quindi per costruire il nostro modello di service management in un contesto peculiare come il nostro – continua Stefani -. Siamo oggi in grado di portare dal centro alla periferia dell’azienda soluzioni informatiche di alto valore che altrimenti non si sarebbero potute utilizzare localmente nelle filiali”.

 

Fonte: ICT4Executive
 
 
 
 

Service  Desk

  • Tel: (+39) 06.92928821
  • Mobile/Whatsapp: (+39) 349.6588077
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.